Incontri italiani

Associazione donne italiane in Svizzera tedesca


A tutti i lettori di Incontri Italiani

Sono passati quasi quattro anni da quando l’associazione Incontri Italiani è stata fondata.

Sono stati quattro anni di “incontri” tra donne, mamme  e famiglie.
Anni di informazioni e assistenza data agli italiani che progettavano un espatrio in svizzera tedesca e a Zurigo in particolare.
Dopo questi quattro anni chiudiamo l’associazione, purtroppo non riusciamo a stare dietro al flusso di richieste e alla gestione di un sito che è cominciato in sordina ma che ormai richiede una costante manutenzione.
Le informazioni che abbiamo condiviso in questo spazio rimarranno sul web, ma il sito non verrà più aggiornato e verranno rimossi i commenti.
E’ stato bello esserci per voi e speriamo di avervi aiutato  a capire un po’ meglio questo paese.
Con affetto,
Lo staff di Incontri

Vi ricordiamo che  alla voce Contatti del sito trovate altre istituzioni e siti a cui rivolgervi per incontrare italiani a Zurigo e avere informazioni sulla vita in svizzera tedesca.

Il forum che era legato a questa associazione, che d’ora in poi non sarà più amministrato da noi, rimarrà attivo. 

Alla mail incontritaliani@gmail.com non risponderemo più, idem al nostro Facebook. 

Annunci


Lascia un commento

Canton Zurigo e dintorni: cosa fare con i bimbi durante la settimana e nel finesettimana

Ringraziamo Nicole che si occupa sul nostro forum di raccogliere informazioni riguardo ad attività da fare con bambini. Per chi non leggesse o non fosse iscritta al forum, raccogliamo qui le informazioni che lei ci ha scritto.

Kinderparadies Tintenschiff – Centro Commerciale Sihlcity (Kreis 3 – Zurigo)
http://sihlcity.ch/de/services/tintenschiff.php

E’ un posto dove potete portare i vostri piccoli (3-8 anni) per 1-4 ore mentre voi andate a fare compere o a bervi un caffè in “santa pace”
Il mercoledì ed il venerdì dalle 9 alle 12 possono entrare anche bambini a partire da 1 anno.

Prezzi
1 ora CHF 4.50; 2 ore CHF 8.–; 3 ore CHF 12.–; 4 ore CHF 20.–

Orario di apertura
Lu–Sa 9.00–19.00Uhr
Ultima entrata ore 18.00

Contatto
Kinderparadies Tintenschiff
Büttenweg 16
CH-8045 Zürich
Telefono +41 44 204 99 15
kinderparadies@sihlcity.ch

—-

Poi dei posti da visitare:

Juckerfarm (Juckerfarm a Seegräben e il Bächlihof a Jona)

Un agriturismo dove i bambini possono giocare fuori. Hanno anche degli animali e un negozio dove si possono comprare prodotti della propria produzione oppure della zona. A volte fanno anche delle feste. Si può fare un brunch, pranzare, prendere caffè e torte nel pomeriggio…all’ aria aperta o dentro. Al momento (fino a maggio) hanno in esposizione delle figure fatte di paglia, in autunno avevano in esposizione figure fatte di zucche. C’ è sempre qc di nuovo.

www.juckerfarm.ch/

Knies Kinderzoo – Jona/Rapperswil

Nelle vicinanze del Bächlihof si trova lo Zoo per bambini. E’ fatto molto bene ed i bimbi possono vedere gli animali da più vicino. Ovviamente c’ é anche un parco giochi all’ interno.

E’ aperto 7.3.-31.10.

www.knieskinderzoo.ch/

Rapperswil è molto carina e vale la pena visitarla.

Zoo di Zurigo

Lo Zoo di ZH è anche molto carino. Hanno costruito una parte nuova per gli elefanti ed adesso si possono vedere gli elefanti anche quando nuotano nella loro piscina. Si possono vedere come in un acquario. Comunque lì c’ é sempre qualcosa da scoprire – sia dentro che fuori.

www.zoo.ch

Kindercity – Volketswil

Un posto tutto per bambini. E’ un posto un po’ come un museo dove i bambini di diverse fasce d’ età possono scoprire il mondo e fare nuove esperienze. C’ è per esempio una specie di strada per i bambini fino ai 3 anni. Hanno messo dei giochi per i bimbi proprio di quell’ età. Poi c`è un’ altra strada per i bimbi dai 2 ai 7 anni etc. Comunque c`e bisogno di accompagnare il proprio figlio, non hanno dei babysitter. Per i più grandi hanno anche un cinema e poi sulla terrazza possono usare delle macchinine. I prezzi variano a secondo l’ attività scelta.

E´aperto TUTTI i giorni dalle 10 alle 18 !!

www.kindercity.ch/

Technorama – Science centre a Wintherthur

www.techorama.ch

E´un museo molto interessante che vale assolutamente la pena visitare. Magari con i bimbi piccoli è forse un po’ meno adatto, ossia non capiscono ancora tutto, ma a partire dai 4 anni dovrebbe andar bene. Comunque va bene anche solo per gli adulti. Si possono fare un sacco di esperimenti. Tutto è da provare e ci sono talmente tanti argomenti che c´è qualcosa per ognuno.

Poi si può anche visitare la città di Winterthur oppure se si vuole stare un po’ nella natura e vedere degli animali il Parco Bruderhaus (gratis/aperto tutto l’anno):

KONTAKT
Wildpark Bruderhaus
Bruderhausstrasse 1
8400 Winterthur
Tel. +41 (0)52 233 26 93
Fax +41 (0)52 232 67 17
forstbetrieb@win.ch
www.bruderhaus.ch

Un altro parco con animali, parco giochi etc. è il Wildnispark Zürich (gratis/aperto tutto l’anno – nov-marzo 8-16, aprile-ott. 8-19, il ristorante riapre il 31.3.15)

www.wildnispark.ch/

Un altro parco è Tierpark Goldau. Entrata adulti 18 CHF, bambini <6 gratis, bambini 6-16 10 CHF
Aperto: tutti i giorni dalle 9
1. Nov – 31. Marzo fino alle 17
1. Aprile – 31. Ottobre
Lu – Ven fino alle 18
Sa – Do fino alle 1

www.tierpark.ch

Se volete andare a sciare oppure fare una passeggiata sulla neve oppure andare sulle slitte – qui i posti più vicini se si abita dalle parti di Kreis 3, Wollishofen, Kilchberg, Thalwil etc.

Hoch-Ybrig (va bene per principianti oppure per 1 giorno)
Sattel-Hochstuckli (come sopra, anche bene per le passeggiate, andare sulla slitta, per bimbi)
Flumserberg (va bene anche per un weekend)
Davos/Klosters (va bene anche per un weekend, diverse montagne e più piste)

A ZURIGO:

Per quelle che hanno un bambino ancora piccolino potrebbe essere utile sapere dove ci sono dei posti a Zurigo dove si può allattare. Esiste una App che si chiama: Mamap. Se siete in giro a ZH localizza dove siete e vi dà dei suggerimenti su posti vicini dove si può allattare in pace. Si tratta spesso di farmacie.

Un altro posto dove si potrebbe andare è il ristorante (vegetariano) Tibits. (Falkenstrasse 12, 8008 Zürich) E’ anche adatto per andare a mangiare con i bimbi. Hanno un buffet e quindi non bisogna aspettare. Hanno anche un angolo dove possono giocare i bimbi (quando si entra, si passa il bancone e poi si gira a destra). Ovviamente hanno anche un fasciatoio. Ma occhio, ci sono 2 Tibits – io non intendo quello all’ angolo, ma l’ altro (di fronte alla NZZ). Tutti e due sono vicino all’ Opera. –> www.tibits.ch/de/restaurants.html#zuerich-nzz-bistro

Un altro posto con un fasciatoio è il Cakefriends. Lí potete fare colazione, pranzare, mangiare diverse torte… c`è`un po´di tutto. Hanno 2-3 seggiolini per bimbi (di meno rispetto al Tibits, ma sempre meglio di niente). –> www.cakefriends.ch/

Park Im Grüene – Rüschlikon

Entrata gratis.

Nov-Febr.:
Lu-Ven 8.30-16.00
Sa 8-16.00
Do 10-16.00

Marzo-Ott.: é aperto fino alle 18 mi sa

www.parkimgruene.ch

Si tratta di un parco dove i bambini possono giocare sia fuori che dentro. In estate si può anche andare sui asini e su un trenino (si paga). C’ è anche un ristorante e in estate ci sono dei giochini con l’ acqua. Si può fare anche un pic-nic.

In più potete fare la spesa di fronte al parco (Migros).

In acqua – A Zurigo ci sono tanti bagni (si chiamano “Badi”) in estate – sia al lago che ai fiumi. Poi ci sono anche diverse piscine. Noi andiamo soprattutto qui:

Hallenbad Kilchberg – Kilchberg

www.hallenbad-kilchberg.ch

Ci sono 3 piscine. Una grande per quelli che sanno nuotare bene, una più piccola per quelli che ancora imparano a nuotare ed una per i bambini piccoli. Per i bambini ci sono anche dei giocattoli per l’ acqua. C’ é anche una cafeteria e fuori un piccolo parco giochi.

Poi c’è una piscina grande che si chiama Alpamare.

Bad Seedamm AG
Gwattstrasse 12
CH-8807 Freienbach

www.alpamare.ch/

Oppure:

Hallenbad Oerlikon
Wallisellenstrasse 100
8050 Zürich

Giocare dentro:

Planeta Magic – Wädenswil

www.planetamagic.ch/

Orario d’ apertura:

Lu-Ven 13:30 – 18:00

Giov.
10:00 – 13:30 (solo Planet Mini, da Sett. a Maggio)
13:30 – 18:00

Sa, Do e quasi tutti i festivi (da verificare sul sito)
10:00 – 18:00

Entrata:
<1 anno – gratis, 1-12 anni: 14 CHF

C’è anche il servizio Babysitting e si possono organizzare delle feste di compleanno.

Oppure c´è anche: Trampolino – Dietikon

www.trampolino.info

Orario d´apertura:
Mart-Ven 13-18.30
Sa,Do, festivi 10.30-18.30
Lun chiuso

Prezzi:
bambini <2 anni gratis, >2 anni – 15 CHF, adulti (>16 anni) 7 CHF

Oppure Starbie Spielhalle – Dietikon

www.starbie.ch

Orario d´apertura:
Lu-Ven 13.30-18
Sa, Do e festivi 10-18

Prezzi
Bambini 14 CHF, adulti gratis

Oppure Spielzänti Kinderwelt – Volketswil

Spielzänti
Im Zentrum 18
8604 Volketswil

www.spielzaenti.ch

Sempre aperto – 365 giorni all’ anno Lu-Do 9-19

Prezzi:

Bambini 1-2 anni – 5 CHF
Bambini >2 – 12 CHF
Adulti (>16 anni) 5 CHF
>60 anni – gratis

Se invece volete fare la spesa e portare i vostri bambini a giocare:

Vedesi sopra: Sihlcity e Kinderparadies Tintenschiff – Zürich Kreis 3

Poi anche: Shoppi Tivoli – Kinderparadies – Spreitenbach

www.shoppitivoli.ch

Orario d’ apertura: Lu-Sa 9-20

Per bambini 3-10 anni

Prezzi: 1 ora – 4 CHF, 2 ore – 7 CHF, 3 ore – 11 CHF, 4 ore – 17 CHF… poi 13 CHF à ora

—-

Per chi vuole vedere qc di storico (un castello):

Schloss Kyburg – Kyburg

www.schlosskyburg.ch

—-

Per oggi chiudo qui.

Per favore, guardate sempre le pagine internet per orari e prezzi perché magari cambiano col tempo. Non posso garantire che queste informazioni siano sempre corrette/attuali.

—–

Divertitevi, Nicole

Potete anche guardare il libro: Kidsguide – Schweiz
E’ un libro che dovrebbe uscire tutti gli anni. Io ho la versione 2013/14 e l’ho pagato 24,50 CHF.
La guida é in tedesco, ma con tante immagini.


Lascia un commento

Appuntamenti a Zurigo e dintorni – Gennaio 2015

Buon 2015 a tutti!!! Vediamo cosa propone la citta’ di Zurigo per il mese di Gennaio! Ecco qua gli appuntamenti che sono stati presi dal sito http://www.maps-agenda.ch. Gli appuntamenti che sono in lingua italiana sono specificati tra parentesi.

 

Giovedì 1 Gennaio 2015 – Sala di comunità „Solino“

Ha voglia di far conoscenza di nuova gente e fare conversazione? Solino è un punto d’incontro dove si può bere caffè, giocare o leggere un libro. In offerta sono bevande a prezzi bassi e merende. Non si deve consumare niente. 01./02.01. 13:00-20:00. http://www.solino.ch

Solino. Am Schanzengraben 15. Tram 6/7/8/13/17 fermata „Stockerstrasse“.

 

Sabato 3 Gennaio 2015 – Libri in 12 lingue

La biblioteca interculturale Pestalozzi ha un offerta molto grande di libri, CD e DVD per bambini e adulti in lingue diverse. Con l’abbonamento annuale piccolo si può prendere in prestito due cose contemporaneamente. Questo abbonamento è gratuito per persone con la KulturLegi (anziché CHF 35.-). PBZ Hardau: mar-ven 14:00-19:00, sab 10:00-16:00. http://www.pbz.ch/hardau

PBZ Hardau. Norastrasse 20. Tram 2/3 o Bus 33/72 fermata „Albisriederplatz“.

 

Lunedì 5 Gennaio 2015 – Corso di tedesco per persone in ricerca di asilo e rifugiati

Il progetto „TransFair“ della AOZ offre corsi di tedesco a persone con poche conoscenze della lingua tedesca. Hanno luogo a Oerlikon ogni lunedì e martedì (tranne nelle vacanze di scuola). 17:30-19:30. Partecipazione gratuita. Registrazione in loco.

Tramonthalle. Robert-Maillart-Strasse 14. Bus 80 fermata „Chaletweg“ o Bus 64 fermata „Maillartstrasse“.

 

 

Martedì 6 Gennaio 2015 – Esibizione „Logical emotion – Contemporary Art from Japan“

In questa esibizione al Haus Konstruktiv si mostrano opere di diversi artisti giapponesi. Al centro di tutti i lavori sta la combinazione della coppia contrastante di „emozione“ e „logica“. Mar/gio-dom 11:00-17:00, mer 11:00-20:00. Durata dell’esibizione fino al 11.01.2015. Entrata con la KulturLegi CHF 5.- (anziché CHF 16.-), bambini fino all’età di 18 anni entrata libera. http://www.hauskonstruktiv.ch

Haus Konstruktiv. Selnaustrasse 25. S4/S10 fermata „Selnau“ o Tram 2/9 fermata „Sihlstrasse“.

 

Mercoledì 7 Gennaio 2015 – „Afterwork on Ice“ – pattinare dopo il lavoro

Visitatori si godono il loro dopolavoro all’aria aperta sulla pista di ghiaccio Heuried a Oerlikon – un divertimento sportivo per serate invernali e fredde. Al bar di ghiaccio si può comprare bevande calde e merende. Pattini sono offerti a noleggio a prezzi bassi. Ogni mer 18:00-21:30. Ogni primo mercoledì del mese: entrata libera (oggi/04.02./04.03.). http://www.stadt-zuerich.ch

Eisbahn Oerlikon. Siewerdtstrasse 80. Tram 10/14 fermata „Sternen Oerlikon“ o Tram 11 fermata „Messe/Hallenstadion“. Eisbahn Heuried. Wasserschöpfi 71. Tram 9/14 fermata „Heuried“.

 

 

Venerdì 9 Gennaio 2015 – Teatro „Vespe estive a novembre“

Dove è stato Markus il lunedì scorso? Lo vuole sapere Robert. È stato da sua moglie Sarah o dall’amico comune Donald? Entrambi dicono che Markus fosse stato da loro. Chi dice bugie? Una commedia assurda su solitudine, amore, responsabilità e fiducia. 20:30. L’ufficio del MAPS regala 3×2 biglietti. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch. http://www.winkelwiese.ch

Theater Winkelwiese. Winkelwiese 4. Tram 3/5/8/9 o Bus 31 fermata „Kunsthaus“.

 

Sabato 10 Gennaio 2015 – Mercatino dei pulci al Kaufleuten

Oggi ha luogo un mercatino dei pulci in tutte le sale del Kaufleuten – con più di cinquanta stands. Si può comprare reperti dal deposito del Kaufleuten. Libri, gioielli, vestiti o altri oggetti. 11:00-18:00. Entrata libera. http://www.kaufleuten.ch

 

Kaufleuten. Pelikanplatz. Tram 2/9 o Bus 66 fermata „Sihlstrasse“.

 

Domenica 11 Gennaio 2015 – Concerto „Luisa Sobral“

Oggi al Kaufleuten ha luogo il concerto della giovane musicista portoghese Luisa Sobral. La combinazione delle canzoni scritte da lei con la sua voce straordinaria incanta il pubblico. 19:00. L’ufficio del MAPS regala 2×2 biglietti. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch. http://www.kaufleuten.ch

Festsaal, Kaufleuten. Pelikanplatz. Tram 2/9 o Bus 66 fermata „Sihlstrasse“.

 

 

Lunedì 12 Gennaio 2015 – Serata creativa

Dipingere, lavorare e creare – in un corso adulti hanno la possibilità di scoprire la loro creatività. Ogni lunedì i partecipanti si occupano di una nuova opera. 19:00-21:00. Partecipazione con KulturLegi e N-/F-Ausweis CHF 5.- (anziché CHF 10.-) per serata. Registrazione da Myrta Vock: 079 237 50 64. http://www.gz-zh.ch/gz-heuried

GZ Heuried. Döltschiweg 130. Tram 9/14 fermata „Heuried“.

Martedì 13 Gennaio 2015 – Film „Il club dei poeti morti“

Un nuovo professore confonde l’ordine di una scuola elitaria americana con i suoi metodi d’insegnamento straordinari. Il film commovente esorta all’agire e al pensare liberamente. In seguito al film discussione e aperitivo. 18:30-22:00. Entrata libera. http://www.kirche-wiedikon.ch

Reformiertes Kirchgemeindehaus Zürich-Wiedikon. Bühlstrasse 11. Tram 9/14 o Bus 32/67 fermata „Goldbrunnenplatz“.

 

Mercoledì 14 Gennaio 2015 – Sguardi dietro la quinta

Cosa serve prima che un pezzo teatrale possa essere recitato sul palco? L’attore Fabian Müller mostra ai visitatori il mondo dietro la quinta del „Schiffbau“. Dall’età di 9 anni. 14:00-15:30. Entrata CHF 5.-. L’ufficio del MAPS regala 2×2 biglietti. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch. http://www.junges.schauspielhaus.ch

Junges Schauspielhaus. Schiffbaustrasse 4. Tram 4 o Bus 33/72 fermata „Schiffbau“.

 

Giovedì 15 Gennaio 2015 – Parco giochi all’interno per bambini

Oggi i bambini hanno la possibilità di giocare nella cantina di cultura della Lila Villa. Ci sono diversi giocattoli. Bambini vengono accompagnati da adulti. 09:30-16:00. Partecipazione gratuita, registrazione non necessaria. http://www.gz-zh.ch/gz-hoengg

Kulturkeller in der Lila Villa, GZ Höngg/Rütihof. Limmattalstrasse 214. Tram 13 o Bus 80 fermata „Zwielplatz“ o Bus 38 fermata „Kappenbühlweg“.

 

 

Venerdì 16 Gennaio 2015 – Radio Lora

La Radio LoRa fa trasmissioni su politica, cultura e società da più di 30 anni. Offre spazio a voci che non sono ascoltate altrove. Sette giorni la settimana la radio alternativa trasmette il suo programma vario in 20 lingue diverse. La radio web e tutto il programma: http://www.lora.ch. O ascoltare il canale su 97.5 MHz.

 

 

Domenica 18 Gennaio 2015 – „Fabylon“ – Una favola in due lingue

Ogni mese bambini dall’età di 4 anni hanno la possibilità di ascoltare una favola in diverse lingue. Dopo fanno bricolage insieme. Oggi si racconta la favola „Flunker Fisch/Minik Balik“ in svizzero tedesco e turco. 15:30. Costi: CHF 2.- per l’offerta di fare bricolage. http://www.gz-zh.ch/gz-bachwiesen

Grosser Saal, GZ Bachwiesen. Bachwiesenstrasse 40. Bus 67/80 fermata „Untermoosstrasse“.

Passeggiata – Uccelli all’acqua

Tanti palmipedi trascorrono l’inverno in vicinanza dell’isola Werdinsel. Visitanti fanno una passeggiata guidata e scoprono i diversi posti dove vivono gli uccelli. Punto d’incontro presso la diga Höngg. 14:00-16:00. Partecipazione gratuita. Ha luogo sia con tempo bello, sia con tempo brutto. http://www.nvvhoengg.ch

Werdinsel, Stauwehr Höngg. Bus 80/89/304/308 fermata „Winzerhalde“ o Tram 17 fermata „Tüffenwies“.

 

Martedì 20 Gennaio 2015 – Serata di jazz

Alla Lebewohlfabrik oggi suona Bruno Spoerri il suo sassofono insieme al bassista Roman Dylag. Dalle ore 18:00. Entrata libera, colletta. http://www.lebewohlfabrik.ch

Lebewohlfabrik. Fröhlichstrasse 23. Tram 2/4 o Bus 33 fermata „Fröhlichstrasse“.

 

Mercoledì 21 Gennaio 2015 – Teatro contro razzismo e discriminazione

Ha fatto esperienze con razzismo e discriminazione? Faccia parte del gruppo di teatro e si impegni per più rispetto. Non sono necessari conoscenze di tedesco o di fare teatro. Durata: fino a giugno 2015. Ogni mer 19:00-21:30. Partecipazione gratuita. Informazioni da Rebekka Benz: 078 860 50 67 o rbenz@forumtheaterschweiz.ch.

Zentrum für Migrationskirchen. Rosengartenstrasse 1. Tram 4/17 o Bus 33/72 fermata „Escher-Wyss-Platz“ o Tram 13 „Wipkingerplatz“.

 

Giovedì 22 Gennaio 2015 – Corso di cucire per donne immigranti

In questo corso creativo le donne possono imparare a cucire vestiti secondo il loro gusto – con aiuto professionale. Grazie alla conversazione sulla vita quotidiana possono migliorare le loro conoscenze della lingua tedesca. Ci sono macchine da cucire e tutto il resto che serve – si deve portare soltanto il tessuto. Ogni gio 14:40-17:00. Partecipazione gratuita. Registrazione e informazioni: Susi Montanarini, 043 305 92 05 o montanarinis@gmail.com.

 

 

Venerdì 23 Gennaio 2015 – Cinema per tutta la famiglia

Il GZ Loogarten oggi offre il divertimento di andare al cinema per tutta la famiglia. Nella sala grande sia grandi, sia piccoli guardano un film per bambini. Bambini dall’età di 4 anni. 16:00. Entrata libera. http://www.gz-zh.ch/gz-loogarten

GZ Loogarten. Salzweg 1. Bus 35/67/78 fermata „Salzweg“.

 

Domenica 25 Gennaio 2015 – Geologia fiabesca „Il deserto è vivo“

Al deserto l’acqua è più preziosa dell’oro! Per questa ragione il piccolo Jarty si sente attirato dalla vecchia fontana al deserto. Qui passano i viaggiatori e raccontano favole e storielle molto interessante di paesi lontani. Il pomeriggio di racconto presenta a tutta la famiglia (bambini dall’età di 5 anni) la geologia dal punto di vista delle favole. Accompagnato musicalmente. Svizzero tedesco. 14:00-15:00. Entrata libera. http://www.focusterra.ethz.ch

focusTerra. ETH Zürich, Gebäude NO. Sonneggstrasse 5. Tram 7/15 fermata „Haldenbach“ o Tram 6/9/10 fermata „ETH/Universitätsspital“.

 

Lunedì 26 Gennaio 2015 – Visita allo zoo di Zurigo

Benvenuti nel mondo affascinante degli animali. Anche nell’inverno lo zoo di Zurigo apre le porte a bambini e ad adulti interessati. Visitatori osservano l’imboccamento delle foche (10:00 e 15:00) e dei pinguini (10:30). Ogni giorno 09:00-17:00. Entrata per adulti con KulturLegi CHF 13.- (anziché CHF 26.-), bambini fino all’età di 6 anni entrata libera. Ogni lun con N-Ausweis entrata CHF 6.-. http://www.zoo.ch

Zoo Zürich. Zürichbergstrasse 221. Tram 6/5 o Bus 39 fermata „Zoo“.

Venerdì 30 Gennaio 2015 – Party „Ali Baba Sound: Ring di Alarm“

L’Ali Baba Soundsystem anima la gente a ballare fino tardi – con reggae, dancehall e ragga. Dalle ore 23:00. Entrata con N-Ausweis CHF 5.-, con KulturLegi CHF 7.- (anziché CHF 15.-). http://www.moods.ch

Moods. Schiffbaustrasse 6. S-Bahn fermata „Bahnhof Hardbrücke” o Tram 4 o Bus 33/72 fermata „Schiffbau“.

 


Lascia un commento

Appuntamenti a Zurigo e dintorni- Dicembre 2014

Auguriamo a tutti i lettori/lettrici di Incontri un sereno e allegro mese di dicembre e buone feste a tutti.

babbo-natale-005

immagine presa da internet

Vi ricordiamo gli appuntamenti della città di Zurigo, come al solito presi dal sito: http://www.maps-agenda.ch/event.2014-12-01.it.html.

Lunedì 1 Dicembre

Calendario dell’avvento teatro-musicale

Il teatro Stadelhofen apre uno sportellino del suo calendario dell’avvento particolare ogni giorno. Artisti sorprendono il pubblico con un programma poetico, magico e divertente. Ogni giorno alle ore 18:00, il 24.12. alle ore 11:00. Punch e biscotti dalle ore 17:30. Entrata libera, colletta.

Theater Stadelhofen. Stadelhoferstrasse 12. Tram 11/15 bis „Stadelhofen“.

http://www.theater-stadelhofen.ch

Martedì 2 Dicembre

Fabbricare candele

Dal 01.-14.12. bambini e adulti fabbricano le loro candele di cera colorata o di cera d’api. Aperto lun/mar/gio/ven ore 14:30-21:00, mer/sab/dom 14:00-18:00. Oggi e il 09.12. lo studio è aperto dalle ore 18:30-21:00 per adulti. Costi secondo peso delle candele.

Werkatelier, GZ Heuried. Döltschiweg 130. Tram 11/14 oder Bus 61/62 bis „Heuried“.

http://www.gz-zh.ch/gz-heuried

Mercoledì 3 Dicembre

Concerto „Y’akoto“

La giovane cantatrice Y’akoto è ospite al Kaufleuten. La sua musica è un mix di folk, pop e soul e incanta la gente in tutte le regioni del mondo. Oggi presenta il suo nuovo album „Moody Blues“. 20:00. L’ufficio del MAPS regala 2×2 biglietti. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch.

Kaufleuten. Pelikanplatz. Tram 2/9 oder Bus 66 bis „Sihlstrasse“.

http://www.kaufleuten.ch

Giovedì 4 Dicembre

Film „Vivere in bolle di sapone“

„Country Clubs“ sono quartieri chiusi e privati nell’Argentina. Sono sorvegliati di giorno e di notte e fungono da luoghi di ritiro ad argentini benestanti. Sembrano essere posti sicuri, ma stanno in un forte contrasto con la realtà attorno a quei quartieri. Il film analizza in modo critico la tensione tra ricchi e poveri – in un paese in cui la vita sicura non è garantita a tutti. Spagnolo con sottotitoli tedeschi. 19:00-20:00. Entrata libera.

Völkerkundemuseum, Pelikanstrasse 40. Tram 2/9 bis „Sihlstrasse“.

http://www.musethno.uzh.ch

Venerdì 5 Dicembre

Teatro „Dio gioca a calcio?“

Sei donne – in fuga, poco prima di essere espulse o in viaggio per una vita migliore. Domande del perché, discussioni su colpa e su responsabilità e la speranza di una vita autodeterminata portano le donne alla ricerca di loro stesse. Lo spettacolo teatrale domanda: perché certe persone devono lasciare la loro casa e perché altri possono rimanere? 20:00. L’ufficio del MAPS regala 3×2 biglietti per lo spettacolo di oggi o di domani. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch.

Kulturmarkt. Aemtlerstrasse 23. Tram 9/14 bis „Goldbrunnenplatz“ oder Bus 32/72 bis „Zwinglihaus“.

http://www.maximtheater.ch

Sabato 6 Dicembre

Viene a trovarci il babbo natale

Oggi il babbo natale, in svizzera chiamato „Samichlaus“, indossando il suo giubotto rosso e con la barba lunga e bianca visita il Zentrum Elch (CeCe-Areal). Per i bambini porta i dolci. Prima della sua visita si canta e impara canzoni e poesie di natale che poi si possono recitare. Inoltre si cuoce nel forno, fa bricolage e mangia biscotti. 14:00-17:00. Partecipazione gratuita, colletta.

Zentrum ELCH CeCe Areal. Wehntalerstrasse 634. Bus 32 „Holzerhurd“.

http://www.zentrumelch.ch

Domenica 7 Dicembre

Tempo regolato nella Matchbox

Visitatori fanno una pausa e si fermano in mezzo alla frenesia prenatalizia: in queste settimane dell’avvento musicisti, artisti e scrittori presentano un programma di sorpresa ogni giorno. Giornalmente 18:00-19:00, il 24.12. alle 11:00. Entrata libera. Prenotazione: 044 258 77 77.

Schiffbau, Matchbox. Schiffbaustrasse 4. Tram 4 oder Bus 33/72 bis „Schiffbau“.

http://www.junges.schauspielhaus.ch

Concerto per bambini „Abendsfrüh“

La bambina Jalscha sa suonare la tromba su piloni di traffico. Purtroppo nessuno ascolta la sua musica. Vuole trovare qualcuno che condivide con lei questo suo entusiasmo e si mette in viaggio per un’avventura. Dall’età di 7 anni. 11:00-12:00. Entrata libera, registrazione non necessaria. Dopo il concerto i visitatori possono parlare con i musicisti e fare la conoscenza dei loro strumenti.

Kulturkeller in der Lila Villa, GZ Höngg/Rütihof. Limmattalstrasse 214. Tram 13 oder Bus 80 bis „Zwielplatz“ oder Bus 38 bis „Kappenbühlweg“.

http://www.gz-zh.ch/gz-hoengg

Lunedì 8 Dicembre

Giorno del romanzo giallo

Oggi ha luogo un giorno del giallo alla PBZ biblioteca Altstadt secondo il motto „scrittori di gialli contro la violenza“. Cinque scrittori svizzeri – Christine Bonvin, Daniela Hess, Michael Theurillat, Tom Zai e Raphael Zehnder – leggono dai loro romanzi gialli e fanno immergere gli ascoltatori alle loro storie. 19:30. Entrata libera, colletta. Il ricavato sarà donato a „medici senza frontiere“.

PBZ Altstadt. Zähringerstrasse 17. Tram 4/15 bis „Rudolf-Brun-Brücke“ o Tram 3/6/7/10 fino a „Central“.

http://www.pbz.ch/krimitag

Martedì 9 Dicembre

Mercatini di natale a Zurigo

A dicembre si trovano mercatini di natale colorati e decorati in diversi posti a Zurigo. Con le tante lucette i visitatori s’immergono in quest’atmosfera festiva. Stazione centrale: gio-sab 11:00-22:00, dom-mer 11:00-21:00; Niederdorf: lun-sab 11:00-20:00 e dom 11:00-18:00. Entrata libera.

Niederdorf. Tram 3/4/6/7/10/15 fino a „Central“.

http://www.zuerich.com

Mercoledì 10 Dicembre

Giorno dei diritti umani

A questo giorno dei diritti umani UNICEF Svizzera fa creare una catena di uomini a Zurigo, alle 12:30. Durante alcuni minuti i partecipanti si tengono per le mani per far riflettere sui diritti dei bambini. Donne, Uomini e bambini – sono tutti invitati a far parte di questa catena di uomini. Punto d’incontro: 12:15 Helmhaus.

Helmhaus. Limmatquai 31. Tram 4/15 bis „Helmhaus“.

http://www.unicef.ch

L’albero di natale cantante

Sulla Werdmühleplatz diversi cori cantano canzoni di natale ogni giorno. Lun-ven alle ore 17:30 e 18:30, sab/dom alle ore 14:30, 15:30, 17:30 e 18:30. Accanto si ha la possibilità di fare una passeggiata nel  piccolo mercatino di natale. Entrata libera.

Werdmühleplatz. Tram 6/7/11/13 bis „Bahnhofstrasse/HB“.

http://www.singingchristmastree.ch

Giovedì 11 Dicembre

Teatro „Senza Antoinette“

Gli artisti ricordano il loro passato. Il primo non riesce a dimenticare il suo primo amore, l’altro non può che pensare alla madre defunta. L’assenza di queste donne preoccupano le figure anche dopo tanto tempo. Come trattano la loro perdita? 20:30. L’ufficio del MAPS regala 3×2 biglietti. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch.

Theater Winkelwiese. Winkelwiese 4. Tram 3/5/8/9 oder Bus 31 bis „Kunsthaus“.

http://www.winkelwiese.ch

Venerdì 12 Dicembre

Party „Funkastik“

Questa notte la musica che invita al ballo è di tipo funk. Dalle ore 23:00 suona la band „Lying Eight“. Dopo il concerto il DJ Reto Peter invita la gente a continuare a ballare. Entrata con N-Ausweis CHF 5.-, con KulturLegi CHF 7.- (anziché CHF 15.-).

Moods. Schiffbaustrasse 6. S-Bahn bis „Bahnhof Hardbrücke” oder Tram 4 oder Bus 33/72 bis „Schiffbau“.

http://www.moods.ch

Sabato 13 Dicembre

Mare di luci sulla Josefswiese

L’azione „Una milione di stelle“ illumina con numerose candele diverse piazze ed edifici in tutta la svizzera. Anche sulla Josefswiese si accendono queste luci per la solidarietà. Dalle ore 16:00. Entrata libera.

Josefswiese. Tram 4 oder Bus 33/72 bis „Schiffbau“ oder Tram 4/13/17 fino a „Dammweg“.

http://www.einemillionsterne.ch

Domenica 14 Dicembre

Ballo „With love from Zurich!“

Mostrano le loro capacità gli studenti che studiano danza contemporanea alla ZHdK. I ballerini mostrano pezzi che trattano per esempio il balletto classico. 20:00. Entrata libera, prenotazione richiesta: 043 446 53 66.

Theater der Künste, Bühne A. Gessnerallee 9. Tram 3/14 oder Bus 31 bis „Sihlpost“.

http://www.zhdk.ch

Mercoledì 17 Dicembre

Caffè di lingua

S’incontrano persone con diverse conoscenze della lingua tedesca – per pratticare e scambiare esperienze. Sono i benvenuti tutti quelli che vogliono migliorare il loro tedesco. Ogni mer, 09:30-10:30. Partecipazione gratuita, registrazione non necessaria.

GZ Bachwiesen, Bachwiesenstrasse 40. Bus 67/80 bis „Untermoosstrasse“.

http://www.gz-zh.ch/gz-bachwiesen

Giovedì 18 Dicembre

Lichterschwimmen

Questa nuotata di luci tradizionale consiste nel mandare in viaggio per la Limmat centinai di candele in piccoli navi. Alla Weinplatz i visitatori ricevono punch caldo e qualcosa di dolce – gratuitamente. 17:00-19:00. Partecipazione gratuita.

Rathausbrücke und Weinplatz. Tram 4/15 bis „Rathaus“.

http://www.zuerich.com

Venerdì 19 Dicembre

Festeggiare il solstizio d’inverno

Il GZ Loogarten festeggia la fine dell’anno e vuole accentuare questa giornata più breve dell’anno. Grandi e piccoli fanno pane sulla brace o bevono vino brûlé e punch. Il cinema per tutta la famiglia comincia alle ore 17:15. 15:00-18:00. Pasta per il pane/torcia/bevande rispettivamente CHF 2.-. Entrata libera per il film.

GZ Loogarten. Salzweg 1. Bus 35/67/78 bis „Salzweg“.

http://www.gz-zh.ch/gz-loogarten

Sabato 20 Dicembre

Notte sportiva per adolescenti

Ogni sabato il progetto „Midnight Sports“ invita giovani all’età dai 12-20 anni a fare sport in diverse palestre della città. Ad Oerlikon stanno a disposizione perfino due palestre. Si può giocare a calcio, al pallavolo o al basket. Potete semplicemente venire e partecipare. 19:00-22:00. Partecipazione gratuita, registrazione non necessaria.

Turnhalle Liguster. Ligusterstrasse 20. Tram 10/14 bis „Salersteig“.

http://www.midnight-sports.ch

Lunedì 22 Dicembre

Corso di tedesco per donne fuggiasche

Il Solinetz fa corsi di tedesco per donne ogni lunedì (livello di principanti/livello medio). C’è un angolo in cui i bambini possono giocare. Nella pausa si può bere caffè e mangiare delle torte. È possibilie iniziare ogni momento. 15:00-17:00. Partecipazione gratuita.

Zentrum für Migrationskirchen. Rosengartenstrasse 1a. Tram 13 bis „Wipkingerplatz“.

http://www.solinetz-zh.ch

Giovedì 25 Dicembre

Concerto di natale al Bar Rossi

Oggi il Bar Rossi invita ad un concerto di natale. Suona la sua musica la cantante zurighese Musu Meyer insieme al suo gruppo „Sein“. Suonano canzoni tedesche che sono a volte tristi, a volte positive. 21:00. Entrata libera.

Bar Rossi. Sihlhallenstrasse 3. Bus 31/32 bis „Militär-/Langstrasse“.

http://www.bar-rossi.ch

Venerdì 26 Dicembre

Esibizione sul tema acqua

L’esibizione „monolithic water“ tratta l’elemento dell’acqua nell’arte. Al centro sta la relazione tra uomini e acqua. L’esibizione mostra quadri, fotografie, film e istallazioni. 10:00-18:00. Entrata con KulturLegi gratuita (anziché CHF 15.-). Durata dell’esibizione fino al 01.03.2015.

Kunsthaus Zürich. Heimplatz 1. Tram 3/5/8/9 oder Bus 31 bis „Kunsthaus“.

http://www.kunsthaus.ch

Domenica 28 Dicembre

Esibizione „Cosmo – enigma degli esseri umani“

Cos’è il cosmo? È da millioni di anni che gli uomini provano a capire e interpretare il sole e la luna. L’esibizione al museo Rietberg tratta questo grande enigma. Mostra come gli uomini spiegano in modi molto diversi le ragioni della loro esistenza. Mar-dom 10:00-17:00, mer 10:00-20:00. Entrata libera con KulturLegi (anziché CHF 18.-). Giro guidato per il pubblico ogni mer 18:00, gio 12:15, dom 11:00. Durata dell’esibizione fino al 31.05.2015.

Museum Rietberg. Gablerstrasse 15. Tram 7 bis „Museum Rietberg“.

http://www.rietberg.ch

Martedì 30 Dicembre

Allenamento di corsa

Persone che amano  fare sport s’incontrano a giorni e in posti diversi e corrono attraverso la città. È un’ottima opportunità di venire a conoscere nuova gente e luoghi sconosciuti a Zurigo. Partecipazione gratuita. Oggi: CityRunnin Nord, ogni mar 19:00-20:00. Punto d’incontro: Marktplatz Oerlikon. Informazioni su altri incontri del genere: www.cityrunning.ch.

Marktplatz Oerlikon. Tram 10/11 oder Bus 61/62 bis „Sternen Oerlikon“.

Mercoledì 31 Dicembre

Ceremonia del capodanno al lago

La festa del capodanno più grande della svizzera offre diversi stand dove si può comprare da mangiare e tanti bar con musica. Il fuoco d’artificio sul lago è molto impressionante e crea un inizio fantastico dell’anno nuovo. La festa comincia alle ore 20:00, il fuoco d’artificio è alle ore 00:20. Entrata libera. Tram e bus circolano fino alle ore 04:00.

Beim Bellevue am See. Tram 2/4/5/8/9/11/15 bis „Bellevue“.

http://www.silvesterzauber.ch


Lascia un commento

Incontri viaggia in..

Giappone-Racconto e impressioni su Tokyo, Kyoto, Nara e Hiroshima.

Vogliamo cominciare con questa rubrica a proporvi uno sguardo sulle mete di viaggio delle nostre socie.

Ringraziamo quindi Giovanna e Annalia che ci raccontano del loro viaggio in Giappone.

Giovanna ha visitato il giappone nella primavera del 2014, due settimane tra Tokyo, Kyoto, Nara e Hiroshima, mentre Annalia è rimasta una settimana a Tokyo nell’autunno del 2014.

Il racconto di Annalia

Erano anni che volevo visitare il giappone, ho un caro amico di famiglia, giapponese, che parla perfettamente l’italiano avendo studiato in italia da giovane, quindi indirettamente conoscevo già il paese dai suoi racconti e dai regali che mi mandava quando ero piccola. I miei genitori poi visitarono Kyoto e Osaka quando ero all’università. All’epoca decisi di non seguirli per dare gli esami del primo anno, mai presa decisione più stupida perché alla fine non sono più riuscita ad andarci..il giappone è lontano, caro (pensavo!) e non dietro l’angolo!

Fino a quando il marito non torna a casa dicendomi che il congresso internazionale del suo settore di lavoro quest’anno si tiene a Tokyo, quindi non ci penso nemmeno due minuti e avverto il mio amico che a novembre sarò li. Peccato che come spesso accada in questi casi lui non sarà in giappone in quel periodo quindi rimpatriata con l’amico svanita, in compenso avrò una settimana con il marito a tokyo.

Prima di partire mi sono informata su cosa mi conveniva vedere e devo ringraziare Giovanna, che essendoci stata in primavera aveva informazioni fresche. Utile per preparare il viaggio è questo sito: www.sognandoilgiappone.com. Si trovano diversi suggerimenti sui quartieri, ristoranti, mezzi di trasporto, cosa vale la pena vedere se si hanno pochi giorni a disposizione etc.

In mio soccorso è arrivata anche l’amica giapponese M.(ormai svizzera) che, chiamata all’appello, mi ha mandato una mappa- disegnata da lei- dei mezzi da prendere a Tokyo. Non essendo di Tokyo ma avendo una sorella che ci vive, ha capito benissimo che la difficoltà per un’europea come me sarebbe stata quella di non perdermi nelle diverse compagnie di metro, treni e bus di tokyo. E’ una metropoli ed ha i mezzi di trasporto più capillari che abbia mai visto, peccato che le istruzioni, a parte sui mezzi per aeroporto e per zone turistiche, spesso siano in caratteri giapponesi, quindi un po’ difficile raccapezzarsi se non si sa dove si sta andando o dove si deve andare. Alcune metro hanno i numeri ma chiedere a un giapponese aiuto è stato un po’ una impresa. Sono gentilissimi ma non tutti parlano un inglese comprensibile a noi europei. Soprattutto gli addetti alla metro.

In ogni caso per arrivare in centro, dopo qualche difficoltà a capire come muoverci, abbiamo preferito il Narita express, forse più caro di altri mezzi ma più rapido e comodo per raggiungere l’albergo in cui avremmo alloggiato.

A Tokyo ce n’è per tutti i gusti, la città è immensa e si ha una idea della sua immensità solo salendo su una delle sue innumerevoli torri o punti di osservazione dall’alto di un edificio. Uno di questi è il World trade center (qui la guida agli osservatori più famosi di Tokyo http://www.japan-guide.com/e/e3057.html), noi avevamo l’albergo vicino quindi per noi è stata una tappa obbligata ma coi mezzi è comodo da raggiungere, essendo vicino a una stazione della JR. Questi posti la sera sono frequentati da coppie di giovani giapponesi, i turisti credo li frequentino di più durante il giorno. La sera pero’ si ha una visione delle luci di Tokyo, una delle cose più spettacolari che abbia mai visto, paragonabili a quelle di NY, Londra e Parigi, almeno per me.

Tanto che, potendo vedere la città insieme al marito solo la sera, alla fine ci siamo fatti prendere la mano e ne abbiamo visti altri: Tokyo Skytree compresa. Esperienza fantastica che consiglio. Salire sull’ascensore sembra di salire su una navicella spaziale tanto è veloce a percorrere i 350 metri fino alla terrazza di osservazione con bar e ristorante.

Non elenco tutti i quartieri di Tokyo che sono tanti, personalmente mi sono concentrata a visitare quelli vicini a dove alloggiavo quindi Ginza, Shiodome/Shibuya, Asakusa, la zona dell’Ueno Park a nord, Odaiba (il quartiere della marina di Tokyo).

La città racchiude sia l’ultra moderno, con gli edifici nuovi e luci stile metropoli e la bellezza dell’oriente, rappresentata dagli innumerevoli parchi zen giapponesi. Alcuni di questi appartenevano al più grande parco dell’imperatore, altri ai palazzi dei vari shogun. Grazie ad associazioni di amatori sono stati salvati e pagando pochissimo (circa 400yen) si possono visitare. L’Hama-rikyu gardens ha anche un comodo servizio di audio guida in diverse lingue, inglese compreso.

skytower_tokyo

Il palazzo imperiale non si può visitare, a meno di andare nei giorni di festività comandate; quello che si può sempre visitare è il parco del giardino imperiale. Enorme e ricco di piante.

Personalmente mi sono goduta lo shopping, almeno visuale, lungo le strade di  Ginza. I negozi hanno oggetti originali, ovvio se si è amanti delle cose orientali, quindi bellissime stoffe, cartoleria. Poi come tutte le metropoli si trovano le grandi marche e devo dire che, rispetto a Zurigo, Tokyo non è così cara. Bisogna fare solo l’occhio a vedere prezzi con molti più zeri rispetto al franco o all’euro. Per il mangiare dopo tanto sushi bramavo un po’ una bistecca all’occidentale ma si trova di tutto e i prezzi sono decisamente per tutte le tasche, basta scegliere. Gli abitanti di Tokyo amano la loro cucina ma amano anche la cucina occidentale, quindi non è difficile trovare ristoranti thai, indiani come anche stile americano o italiano.

giardino tokyo

le foto pubblicate sono di proprietà di Annalia, chi ne volesse fare uso è pregato di chiedere via mail a incontritaliani@gmail.com che girerà la richiesta all’interessata! Grazie

Il racconto di Giovanna

Ho visitato Tokyo e Kyoto con lo stesso entusiasmo, ma Kyoto mi è piaciuta immensamente di piu’. Mi è rimasta nel cuore.

Tokyo: Era la prima volta che visitavo una megalopoli e forse l’ho presa dal verso sbagliato. Mi aspettavo di passeggiare per i quartieri godendomi la vista di architettura e monumenti come in ogni altra città, piu’ o meno storica… beh, niente di piu’ sbagliato!

Avrei dovuto godermi di piu’ i numerosi musei che la città offre, avrei dovuto vivermela di notte quando, a quanto pare, è molto bella e caratteristica.

Mentre noi camminavamo tutto il giorno e la sera eravamo a dir poco “morte”!

Il museo della vecchia Edo mi è piaciuto molto: piccola ricostruzione della città antica, un gioiellino; lo zoo di Ueno pure: i panda da vicino sono magnifici! il Palazzo Reale non si puo’ visitare: uffa!; la gita al Monte Fuji è stata un disastro causa meteo, Odaiba è fondamentalmente, come praticamente tutta la città, una grande centro commerciale…

In compenso ho amato Nikko (cittadina a qualche km da Tokyo raggiungibile in treno) nonostante l’abbia vista sotto una pioggia torrenziale e senza ombrello (ci tornero’ di sicuro!) e la mia Asakusa (il quartiere vecchio) dove ci sentivamo quasi a casa, dove avevamo i nostri punti di riferimento, i nostri chioschi preferiti dove mangiare, il supermercato dove comprare dolci a go-go, il Senso-ji da attraversare tutte le mattine per andare a vedere la città e i bambini dell’asilo con le loro divise.Muoversi per Tokyo è piuttosto facile con la PASMO card, che permette di utilizzare tutte le metro e qualche linea di treno. Il divertimento arriva quando la devi ricaricare e le macchinette sono un po’ dei rebus 😀   Le linee della metro hanno -come un po’ ovunque- diversi colori ma sono anche nominate per lettera e le fermate con un numero (tipo A15), il che rende molto piu’ facile per i turisti sapere dove scendere.

Sul cibo non mi esprimo. Per una intollerante come me, che in alcuni contesti fa fatica a trovare qualcosa da mangiare, è stato il Paradiso della Panza! Quasi quasi mi mangiavo pure le gambe del tavolo!

Vorrei sfatare un mito: il Giappone non è caro come si pensa. A parte il volo e l’hotel, ovviamente, si puo’ girare, mangiare e visitare con pochi soldi. Un giornaliero a Kyoto per es. 4€; pranzo/cena si posso trovare anche a 10€, entrate a templi e castelli 3-4€.

Di Kyoto, invece, ho amato ogni metro quadrato, ho amato la gente e la loro cordialità, le innumerevoli cose da vedere, il quartiere Gion, i mille templi che c’è solo l’imbarazzo della scelta, il castello Nijo, la foresta di bambu’, il Fushimi Inari con tuti i suoi gate in fila…e, ultimo ma non ultimo, il Ryokan! Esperienza da provare una volta nella vita!

La gita a Hiroshima, altra tappa obbligata dove voglio tornare, un posto che fa piangere solo a pensarci…

Hiroshima è uno di quei posti che non si dimenticano tanto facilmente, uno di quelli che ti lascia diverso, quando te ne vai…

L’atmosfera che si respira non appena si arriva all’A-bomb Dome è reverenziale: la gente non parla, sussura. I turisti si avvicendano per leggere l’inscrizione che spiega la storia, commentano piano, perchè in fondo c’è ben poco da dire… Tante le bocche aperte, come incredule o shockate. 

Io ci penso spesso, a quella giornata; mi tornano in mente le immagini che ho visto al museo, mi torna l’aria che vi si respira, mi tornano le emozioni, fortissime.

Hiroshima è come un pugno in faccia: ti scuote, ti risveglia, pero’ ti lascia anche tramortito. E’ un luogo che ti fa venire voglia di tornare indietro e cambiare il corso delle cose. Ma non si puo’, e allora bisogna prenderla cosi, come una lezione di vita, di coraggio, di orgoglio; punto e basta.

Il museo è molto dettagliato, non lascia niente di sottinteso, ti sbatte in faccia la realtà nuda e cruda, dal “come si è arrivati li” a quello che è successo dopo.

Se ci si va senza sapere, senza vedere, Hiroshima è una bella cittadina, con un bel fiume che scorre nel mezzo, un bel castello che ospita un museo storico, un palazzo con il suo giardino.

Decisamente un luogo da visitare, per chi si trova nel sud del Giappone.

Di seguito un collage dei posti visti da Giovanna

collage

Golden Pavillion Kyoto; Nara Todai-ji ; ponte di legno nel parco del Kinkaku-ji (Golden Pavillion); Fishimi Inari tempio shintoista a Kyoto

 

Ricordiamo che le foto sono di sua esclusiva proprietà, chi ne volesse fare uso è pregato di chiedere via mail a incontritaliani@gmail.com che girerà la richiesta all’interessata!

 


Lascia un commento

Appuntamenti a Zurigo e dintorni- Novembre 2014

E’ arrivato il freddo e novembre, vediamo cosa propone la città di Zurigo.

Ricordiamo tutti gli appuntamenti sono presi dal sito: http://www.maps-agenda.ch

foto di proprietà di incontri italiani

Sabato 1 novembre

Corteo con lanterne fatte di rape al GZ Bachwiesen

A questo corteo tradizionale i bambini portano le loro lanterne fatte da loro e in cui si mettono candeline per le strade buio. Il corteo festivo incomincia al GZ Bachwiesen. Fanno parte del corteo anche gli asini del GZ. 17:15. Partecipazione gratuita.

GZ Bachwiesen. Bachwiesenstrasse 40. Bus 67/80 bis „Untermoosstrasse“.

http://www.gz-zh.ch/gz-bachwiesen

Visita guidata all’osservatorio astronomico

Vuoi sapere di più sull’universo? All’osservatorio astronomico Urania esperti spiegano ai bambini l’universo in modo ben comprensibile. Se la vista è buona si può osservare i corpi stellari con il cannocchiale. La visita dura un’ora e è adatta a bambini dall’età di 6 anni accompagnati da adulti. 15:00-16:00, 16:00-17:00, 17:00-18:00. Partecipazione gratuita, registrazione non necessaria.

Urania-Sternwarte. Uraniastrasse 9. Tram 6/7/11/13/17 bis „Rennweg“.

http://www.urania-sternwarte.ch

Domenica 2 Novembre

Arrivo dell’inverno al „Wildnispark Zürich“

Il museo del parco naturale apre le sue porte un’ultima volta prima della pausa invernale. Visitatori grandi e piccoli sono invitati a venire a vedere l’esibizione, a godersi il sole autunnale in terrazza o a mangiare un paio delle castagne buonissime. Un gruppo di musica tradizionale svizzera suona e intrattiene i visitatori. 09:00-17:30 (programma dalle ore 12:00). Entrata libera.

Wildnispark Zürich. S4 bis „Sihlwald“.

http://www.wildnispark.ch

Giovedì 6 Novembre

Serie di eventi informativi „Due nazionalità – una casa“

L’evento informativo di oggi tratta domande di diritto e del risolvere problemi in relazioni amorose e coniugali binazionali. Si tratta temi come mantenimento, diritto di famiglia, diritto di soggiorno e finanze. Tedesco con traduzione a bassa voce all’inglese e allo spagnolo. 19:00-21:00. Partecipazione gratuita, registrazione non necessaria.

Musiksaal, Stadthaus. Stadthausquai 17. Tram 4/15 bis „Helmhaus“ oder Tram 2/6/7/8/9/11/13/17 bis „Paradeplatz“.

http://www.ig-binational.ch 

Teatro „Sono presenti tutti gli uccelli. Una conferenza al Zimmerwald“

L’albergo a Zimmerwald è completo. Due conferenze internazionali ci hanno luogo contemporaneamente. Ma chi ha organizzato queste riunioni? Fungono solo da mascheramento e in realtà la gente che si incontra fa progetti per una ribellione contro il resto del mondo? Il pezzo teatrale russo-svizzero è ispirato da una conferenza storica che ha avuto luogo a Zimmerwald nell’anno 1915. Ci si sono riunite persone con orientazione politica socialista di tutta l’Europa che volevano lottare contro la guerra. In lingua russa e tedesca. 20:30. L’ufficio del MAPS regala 3×2 biglietti. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch.

Theater Winkelwiese. Winkelwiese 4. Tram 3/5/8/9 oder Bus 31 bis „Kunsthaus“.

http://www.winkelwiese.ch

Venerdì 7 Novembre

Concerto „Sumsilaruplits“

La band di quattro persone presenta le loro canzoni frivole al „Jenseits im Viadukt“. Suonano strumenti diversi e cantano in lingue diverse, raccontando di piacere e dolore. 20:00. Entrata libera, colletta.

Jenseits im Viadukt, Bogen 11/12. Viaduktstrasse 65. Tram 4/13/17 bis „Dammweg“.

http://www.jenseitsimviadukt.ch

Sabato 8 Novembre

La festa della Reitergasse

Sono già alcuni mesi che la Caritas ha un nuovo negozio alla Reitergasse (mercato, negozio di seconda mano e ufficio della KulturLegi). Questo si festeggia con una piccola festa per tutta la famiglia. Ruota della fortuna, salsicce dalla brace e concerti – c’è qualcosa per tutti. 11:00-18:00. Entrata libera.

Reitergasse 1. Tram 3/14 oder Bus 31 bis „Sihlpost“.

http://www.caritas-zuerich.ch

Domenica 9 Novembre

Gratuitamente sulla pista di ghiaccio

Chi ama l’inverno può spendere un bel pomeriggio sulle piste di ghiaccio Heuried e Oerlikon. È possibile il pattinaggio libero o di giocare hockey. 10:00-19:00. Entrata libera, noleggio di pattini gratuito.

Eisbahn Heuried. Wasserschöpfi 71. Tram 9/14 bis „Heuried“; Eisbahn Oerlikon. Siewerdtstrasse 80. Tram 10/14 bis „Sternen Oerlikon“; Tram 11 oder Bus 63/94 bis „Messe/Hallenstadion“.

http://www.stadt-zuerich.ch

Martedì 11 Novembre

Film „Forbidden Voices“ (2012)

Il film accompagna tre donne della Cuba, della Cina e dell’Iran. Con l’aiuto di media sociali come Facebook, Youtube e Twitter lottano contro inconvenienti nei loro paesi e si ribellano contro i governi di quei paesi. „Forbidden Voices“ è il ritratto di una nuova generazione ben connessa con il resto del mondo. Nelle lingue originali, con sottotitoli tedeschi e francesi. È presente la regista. 20:00. Entrata CHF 5.-.

Filmstelle. ETH Zentrum. Universitätsstrasse 6. Tram 6/9/10 bis „ETH/Universitätsspital“.

http://www.filmstelle.ch

Mercoledì 12 Novembre

Concerto „Lavinia Meijer“

Lavinia Meijer è olandese, suona l’arpa e presenta il suo nuovo album alla chiesa Neumünster. Interpreta in modo nuovo sulla sua arpa i pezzi classici e ben conosciuti del pianista italiano Ludovico Einaudi. 20:00. L’ufficio del MAPS regala 2×2 biglietti. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch.

Kirche Neumünster. Neumünsterstrasse 10. Tram 11 oder Bus 31/33 bis „Hegibachplatz“.

http://www.neumuenster.ch

Sabato 15 Novembre

Teatro per tutta la famiglia „Josa con il violino magico“

Il piccolo Josa è triste perché non è così forte come suo padre. Ecco un uccellino che gli regala uno strumento magico. La musica dello strumento può rendere le cose più grandi o più piccole. Josa vuole fare bella figura davanti a suo padre. Si mette in viaggio per la luna per renderla più grande. Incomincia una grande avventura. Dall’età di 6 anni. 16:00. L’ufficio del MAPS regala 2×4 biglietti. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch.

Junges Schauspielhaus, Matchbox. Schiffbaustrasse 4. Tram 4 oder Bus 33/72 bis „Schiffbau“.

http://www.junges.schauspielhaus.ch

Domenica 16 Novembre

Geologia fiabesca „La terra si muove“

La terra si muove non solo nella realtà ma anche nelle favole. Nel mondo fantastico la terra si muove quando litigano due giganti o quando il toro con la stella d’oro muove paesaggi interi. Il pomeriggio di racconto parla di geologia in modo frivolo e dal punto di vista di fiabe e leggende. È per tutta la famiglia, bambini dall’età di 5 anni. Con accompagnamento musicale. Tedesco svizzero. 14:00-15:00. Entrata libera.

focusTerra. ETH Zürich, Gebäude NO. Sonneggstrasse 5. Tram 9/11 bis „Haldenbach“ oder Tram 6/9/10 bis „ETH/Universitätsspital“.

http://www.focusterra.ethz.ch

Concerto di gospel

Con questo concerto gli ascoltatori danno l’addio all’autunno e si preparano per l’avvento. Il coro di gospel è accompagnato dal pianista Martin Eigenmann. 12:00. Entrata libera, colletta.

Friedhofkapelle Sihlfeld D. Bus 71/72 bis „Friedhof Sihlfeld“.

http://www.youngpreachers.ch

 Lunedì 17 Novembre

Settimana afro-brasiliano (15.-22.11.)

È la terza volta che si realizza questo festival. Al centro del festival di quest’anno sta il tema „Plusvalore (grazie a) migrazione“. Il pubblico può aspettarsi un offerta colorata di musica, arte e presentazioni. Entrata libera per alcuni eventi. Programma esatto e indirizzi: http://www.brasil-afro.com.

Martedì 18 Novembre

Aperitivo di Jazz

Oggi i visitatori della Lebewohlfabrik possono ascoltare tango e temperamento con Jojo Kunz. Di seguito si continua con valzer furibondo, canzonette e ABBA, suonati dall’acordeonista russo Oleg Lips. Dalle ore 18:00. Entrata libera, colletta.

Lebewohlfabrik. Fröhlichstrasse 23. Tram 2/4 oder Bus 33 bis „Fröhlichstrasse“.

http://www.lebewohlfabrik.ch

Mercoledì 19 Novembre

Giorno dei diritti dei bambini

Il GZ Hirzenbach, il centro Coccodrillo, il punto d’appoggio per baby-sitting e gli asili del quartiere realizzano eventi sul Schwamendingerplatz a proposito del giorno dei diritti dei bambini. Bambini, genitori e passanti sono invitati a partecipare agli eventi di gioco e movimento e riflettere così sulla tematica. In quest’anno al centro sta la famiglia e il diritto dei bambini di intervenire a domande famigliari. 15:00-17:00. Partecipazione gratuita, registrazione non necessaria. Va eseguito sia con sole, sia con pioggia.

Schwamendingerplatz. Tram 7/9 oder Bus 61/62/63 bis „Schwamendingerplatz“.

http://www.gz-zh.ch/hirzenbach

Giovedì 20 Novembre

Cinema di libro illustrato „Laura“

È la storia di una ragazza coraggiosa chiamata Laura. In un nido d’uccelli trova Humpty Dumpty che è molto impaurito. Tra i due si crea un’amicizia bellissima. Insieme attraversano il bosco e fanno una grande scoperta. 16:30. Entrata libera.

Kindetreff Viadukt. Viaduktstrasse 55/57. Tram 4/13/17 bis „Dammweg“.

http://www.stadt-zuerich.ch/viadukt

Venerdì 21 Novembre

Tempo per favole

La narratrice prende con sé grandi e piccoli e li porta in un mondo di fantasia e sogni. Illustra le sue storie con animazioni. Per bambini all’età da 2-3 anni accompagnati. 10:00-10:45. Entrata libera.

PBZ Höngg. Ackersteinstrasse 190. Tram 13 oder Bus 38/46/80 bis „Meierhofplatz“.

http://www.pbz.ch

Sabato 22 Novembre

Esibizione d’avvento (22.-23.11.)

In quest’esibizione nel giardinaggio della città i visitatori s’immergono nel periodo natalizio sensuale e si lasciano ispirare dalle belle creazioni dei fiorai. Sab/dom 10:00-17:30. Entrata libera.

Stadtgärtnerei Zürich. Sackzelg 27. Tram 3 oder Bus 33/89 bis „Hubertus“.

http://www.stadt-zuerich.ch

Domenica 23 Novembre

Visita al museo zoologico

Il museo zoologico presenta 1500 animali diversi da tutto il mondo. C’è una visita guidata pubblica con tematiche diverse ogni domenica alle ore 11:30. Dalle 15:00-16:00 bambini e adulti che sono interessati possono partecipare a workshops per imparare tanto sugli animali diversissimi. Mar-ven 09:00-17:00, sab/dom 10:00-17:00. Entrata libera.

Zoologisches Museum. Karl-Schmid-Strasse 4. Tram 6/9/10 bis „ETH/Universitätsspital“.

http://www.zm.uzh.ch

Martedì 25 Novembre

Circo Conelli (21.11.-04.01.)

Il circo Conelli crea un’atmosfera di natale. Nel tendone da circo fiabesco il pubblico è incantato da una show particolare di acrobatica, comicità, musica e magia. L’ufficio del MAPS regala 10 biglietti per lo spettacolo di oggi, il giovedì o il venerdì, sempre alle ore 14:00. Basta chiamare: 044 415 65 89 o scrivere una mail: maps@aoz.ch.

Bauschänzli. Stadthausquai 2. Tram 2/5/8/9/11 bis „Bürkliplatz“.

http://www.circus-conelli.ch 

 Mercoledì 26 Novembre

Esibizione „Cultura di bere – bevanda culturale“

L’atto di bere è importante per gli uomini dappertutto nel mondo. Ma quale è il significato della preparazione delle bevande? E perché beviamo le bevande che beviamo? Il museo etnologico ha risposte interessanti a queste domande. Mar/mer/ven 10:00-17:00, gio 10:00-19:00, sab 14:00-17:00, dom 11:00-17:00. Entrata libera. L’esibizione dura fino a giugno 2015.

Völkerkundemuseum. Pelikanstrasse 40. Tram 2/9 bis „Sihlstrasse“.

http://www.musethno.uzh.ch

Venerdì 28 Novembre

Mercatino di natale a Oerlikon (28./29.11.)

Stand di mercato luccicanti con regali e decorazione per l’albero di natale creano un’atmosfera natalizia e sensuale. Per il godimento culinario ci sono punch di mela, vino brûlé e pasticcini deliziosi. Per il divertimenti dei bambini c’è una giostra colorata. Ven 11:00-20:00, sab 10:00-19:00.

Max-Bill-Platz. S-Bahn bis „Bahnhof Oerlikon“ oder Bus 75/80 bis „Max-Bill-Platz“.

http://www.oerliker-weihnachtsmarkt.ch

Domenica 30 Novembre

Gioco e sport

Bambini dall’asilo fino alla 6. classe spendono un pomeriggio di movimento alle palestre Hardau (10:00-13:00) e Buchwiesen (13:00-16:00). Si fanno campionati di calcio o di unihockey. Inoltre ci sono tanti attrezzi sportivi da scoprire e provare. Partecipazione gratuita, registrazione non necessaria.

Sporthalle Hardau. Bullingerstrasse 80. Tram 8 oder Bus 33/72 bis „Hardplatz“ oder Bus 31 bis „Herdernstrasse“; Sporthalle Buchwiesen. Schönauweg 15. Bus 75 bis „Schönauring“.

http://www.stadt-zuerich.ch


Lascia un commento

Expatclic: 10 anni di espatrio e di amicizia

Con l’arrivo del mese di ottobre festeggiamo volentieri la community di Expatclic che quest’anno compie i 10 anni di vita.

Siamo profondamente grate a Expatclic per tanti motivi, in primis perché ha permesso alla fondatrici di questa associazione di incontrarsi 4 anni fa a Zurigo. Prima di farci incontrare ci ha aiutato a non sentirci sole in questo piccolo e strano paese, ci ha fatto sfogare sul loro forum e ci ha dato l’idea per creare qualcosa per le nuove arrivate in svizzera tedesca.

Il sito e il forum di incontri italiani sono nati proprio per questo, non volevamo che altre donne si sentissero spaesate e insicure in svizzera tedesca come ci eravamo sentite noi in passato!

Expatclic da community di donne in tutto il mondo si è trasformato a poco a poco in qualcosa di più. Claudia, una delle fondatrici, è una instancabile e ottimista coaching che ha fatto della sua passione, conoscere culture nuove e mettere in contatto donne di ogni nazionalità, una professione. Creando oltre a Expatclic la rete di donne Expatwomenatwork!

Auguriamo di tutto cuore una lunga vita al sito e alla community, che per l’occasione si è rifatta il vestito.

Qui l’articolo della festa a Londra per i 10 anni a cui alcune di noi hanno partecipato:

https://www.expatclic.com/2014/10/expatclic-compie-10-anni-festa-a-londra/